Spettacolo

Dove
Mulino Tincati, Olgiate Molgora
Quando
Ore 20.30

LUACHI (primo studio)
viaggio intorno ai canti polivocali contadini calabresi

La piccola compagnia Palazzo Tavoli ricostruire una personale via dei canti, seguendo la melodia di un popolo, quello calabrese, che non conosce il nomadismo se non come scelta necessaria ed estrema e, che nasce e muore circoscritto nel perimetro di un campo di grano, di un uliveto, del mare antistante il paese. Il canto, scandito dal gesto, disegna una costellazione sulla terra, nell’aria, nell’acqua, infonde forza, incoraggia alla sopravvivenza, apre il cuore di chi ascolta, attenua il senso di solitudine e abbandono, riconnette, avviando un processo di guarigione.

Spettacolo

Dove
Sala Civica, viale Sommi Picenardi, Olgiate Molgora
Quando
ore 22.00

Coppa del Santo. L’agonismo al tempo del distanziamento sociale.

Una nuova, inedita, versione de L’asta del Santo del 2011. Saranno gli spettatori, tutti insieme, a decidere quale Santo vincerà il sacro torneo, per eleggere ed invocare un unico patrono della serata. Una partita sul modello dei campionati virtuali che spopolano su giornali, radio e web. Ma dal vivo. Un tabellone, 32 santi che gareggeranno tra di loro sfoderando poteri sovrannaturali. Dai sedicesimi di finale finché ne rimarrà uno solo, il pubblico ascolterà le straordinarie storie di vita dei Santi e verrà chiamato in causa per stabilire il vincitore di ogni sfida. In questo periodo di isolamento, Spavaldo è tornato, come in ogni epoca buia che si rispetti. Nuovi spietati Santi sono pronti a mettersi in gioco. Da San Giorgio a Padre Pio, passando per Santa Pazienza e Santa Speranza. Grandi e storici, ultravenerati o misconociuti, improbabili o impossibili Santi.